Crollano i contagi tra i vaccinati e nelle residenze per anziani
domenica 21 marzo 2021

BRINDISI - Sono passati poco meno di tre mesi dal 27 dicembre, data di avvio della campagna vaccinale e già giungono le prime importanti conferme sulla validità dei vaccini. Ieri il Prof. Lopalco ha illustrato alcuni dati fondamentali: con le vaccinazioni i contagi nelle RSSA, che prima pesavano per il 10% sul totale, sono andati a ZERO, così come sono crollati i contagi nel personale sanitario. Inoltre con i vaccini agli anziani, la quota principale dei contagi si sposta sui giovani.

"Sono tutte evidenze che i vaccini funzionano e che proteggono dal contagio - spiega il sindaco Riccardo Rossi - Intensificare la campagna vaccinale è quindi fondamentale per uscire dal tunnel della pandemia. Il tema è quello di ottenere grandi quantità di vaccini, superando la protezione dei brevetti e consentendo una larga produzione. In città siamo pronti con i due centri vaccinali aperti, centro di Bozzano e Palavinci, insieme possono consentire sino a 3000 vaccini al giorno. Disponendo dei vaccini siamo già oggi in grado di vaccinare tutta la città in meno di 30 giorni. Vaccinarsi dovrebbe a mio avviso essere obbligatorio, e i governi dovrebbero con una legge rendere obbligatorio il vaccino. Siamo in una fase difficilissima e la libertà di ciascuno (normalmente giusta e da salvaguardare) in questo caso non può compromettere la vita di una comunità. Vaccinarsi è un obbligo morale!".