Ancora tensioni nel Centro di permanenza Restinco: proteste per assistenza medica
lunedì 11 gennaio 2021

BRINDISI - Alle 3 di questa notte è scoppiata la protesta nel Centro di permanenza e rimpatrio Restinco: alcuni ospiti hanno incendiato i materassi. Tutto nasce da una richiesta di assistenza medica fatta da alcuni migranti e non soddisfatta. Per fortuna non ci sono feriti, ma la rabbia cresce, perché alcuni ospiti dichiarano di essere in pessime condizioni di salute e di attendere visite mediche da giorni. Per mettere in sicurezza gli ambienti sono intervenuti i vigili del fuoco. Ha fatto visita al centro in queste ore anche il prefetto di Brindisi, Carolina Bellantoni.