Conclusione del Progetto FLAT e risultati Programma Interreg V/A Italia - Croazia 2014/2020
mercoledì 23 dicembre 2020

FLAT (Flood and landslide assistance and training), è un progetto finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Interreg IPA CBC Italy-Albania-Montenegro 2014/2020 Asse Prioritario 3 “Protezione dell'ambiente, gestione del rischio e strategia a basse emissioni di carbonio” Obiettivo Specifico 3.1 “Aumentare le strategie di cooperazione transfrontaliera sui paesaggi acquatici” con un budget € 166.347.96. Il progetto è stato avviato a marzo 2018 e si è concluso il 14 dicembre 2020. Il budget totale del progetto FLAT ammonta ad € 959.073,71: di questi l’85% è co-finanziato dall’Unione Europea attraverso lo strumento di Assistenza Pre-Adesione (IPA II), mentre il restante 15%, per i partner italiani, è assicurato da un finanziamento dello Stato approvato con Delibera CIPE n.10/2015 del 28.10.2015. I partner del progetto sono il Comune di Danilovgrad, che riveste il ruolo di partner capofila, il Comune di Brindisi, che è coordinatore delle attività tecniche, il Comune di Niksic, il Servizio di soccorso alpino del Montenegro e l’Associazione dei Comuni Albanesi. L'obiettivo principale di questo progetto è il "Miglioramento della capacità istituzionale e la creazione delle condizioni per stabilire un efficiente sistema di gestione in caso di alluvioni e frane".

Obiettivi specifici sono il miglioramento delle strutture transfrontaliere per l’intervento in caso di alluvioni e frane nell'area del programma, il rafforzamento delle capacità dei servizi di salvataggio, la creazione di iniziative integrate e di piani operativi multilivello, le metodologie di salvataggio in caso di alluvioni e frane nell'area del programma e la fornitura di strumentazione per migliorare la prevenzione dei rischi e la gestione delle aree in caso di inondazioni e frane dell'area del programma. Il progetto ha prodotto i seguenti risultati:

1) La creazione di un centro di risorse regionale per la formazione e la gestione in caso di inondazioni e smottamenti in Montenegro presso il Comune di Danilovgrad.

2) La fornitura di attrezzature per il potenziamento della strumentazione a disposizione dei partner per monitorare ed intervenire in caso di alluvioni. Nell’ambito di questa attività il comune di Brindisi ha acquisito

3) La creazione di strumenti amministrativi multilivello trilaterali per gli interventi in caso di inondazioni e frane, tra cui: - Analisi dei rischi su alluvioni e smottamenti; - Raccomandazioni sulla salvaguardia delle aree soggette a inondazioni e frane; - Guida pratica per interventi in caso di allagamenti e smottamenti; - Una piattaforma web informativa su alluvioni e smottamenti.

4) Il rafforzamento della capacità di intervento in caso di alluvioni e smottamenti dei servizi di soccorso del Montenegro e dell’Albania attraverso dei seminari avanzati condotti dal Comune di Brindisi dal 14 al 19 Ottobre 2020;

5) Realizzare un caso dimostrativo finale nell'area tra il Montenegro e l'Albania (Lago Scadar) Inoltre, sono state eseguite azioni di monitoraggio della linea di costa del Comune di Brindisi ed è stata creata, attraverso la strumentazione acquisita tramite il progetto FLAT, una stazione GNSS (Global Navigation Satellite Systems) modello GS18 della Leica con sistema inerziale per la correzione dell'asta inclinata; quest’ultima funzione ha consentito la rilevazione precisa di punti di difficile accesso senza che l’operatore corresse alcun rischio per la propria incolumità. Fig. 6.1 Stazione GNSS modello GS18 della Leica Le risultanze del monitoraggio, opportunamente elaborate, sono state riportate sul webgis del Comune di Brindisi attraverso il link riportato in alto a destra della home page (http://www.brindisiwebgis.it:8010/connect/analyst/mobile/#/main?mapcfg=FLAT ).

TAG: Flat