Migrante travolto e ucciso sulla provinciale. L’investitore è un neopatentato
lunedì 19 ottobre 2020

CAROVIGNO - Un migrante del Gambia che risiedeva in zona ha perso la vita a soli 22 anni, sull'incrocio allo svincolo per la zona industriale, sulla strada privinciale che collega San Vito a Carovigno, ieri, domenica 18 ottobre 2020. La vittima percorreva la strada in bicicletta, erano le 24, quando è stato travolto da un'auto guidata da un giovane che ha conseguito la patente da poco: sull'automobilista 19enne sono stati fatti tutti gli esami per verificare l'uso di alcol o droghe e l'esito è stato negativo. Il guidatore dell'auto non aveva né bevuto né fumato: è ancora al vaglio dei carabinieri la dinamica dell'incidente. È probabile che la scarsa illuminazione abbia influito, per questo dopo il dramma sono scopiate le proteste degli altri migranti.