Covid in tre scuole a Brindisi, positivo un bimbo di 4 anni. Rossi: "I ragazzi stanno bene"
mercoledì 14 ottobre 2020

BRINDISI - Il Sars-cov-2 ha minacciato 3 scuole del capoluogo brindisino: è lo stesso sindaco, Riccardo Rossi, a fare il punto della situazione su Facebook. Il primo caso si è verificato nella scuola "Salvemini", dove sono stati fatti i tamponi su personale e alunni: il risultato è di tre studenti positivi. Tutti gli altri tamponi sono risultati negativi e l'allarme è rientrato. Il secondo caso si è verificato nella scuola media Mantegna, nel quartiere Sant'Elia: un'insegnate è risultata positiva. Sono stati fatti i tamponi a tutte le classi dove insegnava e sono risultati tutti negativi.

Già lunedì o martedì i ragazzi messi in quarantena potranno comninciare a rientrare a scuola: adesso il periodo obbligatorio di isolamento per chi ha avuto contatti con positivi dura di meno (solo 10 giorni). L'ultimo caso nella scuola dell'infanzia "San Giovanni Bosco": un bambino di 4 anni ha contratto il nuovo coronavirus. "Oggi si stanno effettuando i tamponi su genitori e su tutta la classe - spiega Rossi - Stiamo seguendo tutte le situazioni e i ragazzi stanno bene. Stiamo dialogando con i dirigenti scolastici e con il servizio mensa per organizzare il tempo pieno. Mi fa piacere dire che tutti i ragazzi stiano bene". Il sindaco invita tutti ad avere pazienza e a mantenere la calma, "l'amministrazione sta cercando di sciogliere tutti i nodi che di volta in volta si presentano".