In 40 scappano dal Cara di Restinco. La Prefettura: “Rintracciati 22”
sabato 10 ottobre 2020

Un gruppo di circa 40 minori stranieri non accompagnati di varia nazionalità, temporaneamente accolti presso il Cara di Restinco ed in attesa di collocazione presso strutture dedicate, nella tarda serata di ieri, eludendo il dispositivo di vigilanza operante presso detta struttura, ha tentato di allontanarsi attraverso le campagne circostanti. Il tempestivo intervento delle Forze dell’ordine, comprese le pattuglie presenti sul territorio, ha consentito di rintracciarne 22 nelle zone limitrofe ed in città, mentre proseguono le ricerche dei restanti. Lo precisa la Prefettura di Brindisi, che poi aggiunge: "Tutti i minori giunti nei giorni scorsi presso il Cara hanno già effettuato la prescritta quarantena a bordo delle navi a ciò destinate e sono muniti di certificazione sanitaria individuale attestante la negatività al Covid-19. Sono state avviate dal Ministero dell’Interno le iniziative volte al reperimento di soluzioni alloggiative più confacenti alle esigenze dei minori che sbarcano sul territorio italiano, in questo particolare momento".