Sacra Corona Unita ancora operativa, nel mirino 13 persone
venerdì 25 settembre 2020

La criminalità organizzata opera silente nel Brindisino. Nel mirino di un'operazione di polizia sono finite 13 persone che hanno operato tra Brindisi e Mesagne. Nelle prime ore del mattino di oggi 25 settembre, oltre 100 persone, tra agenti della Polizia di Stato della Questura di Brindisi, coadiuvati da numerosi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Puglia, personale del IX Reparto Volo di Bari, hanno eseguito una vasta operazione di Polizia Giudiziaria coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce. L’attività investigativa, complessa ed articolata, ha consentito di monitorare soggetti e vicende delittuose in un contesto associativo di stampo mafioso operante oltre che nel capoluogo in tutta la provincia.

In particolare, tutti gli elementi acquisiti hanno permesso di dimostrare l’attuale operatività in questo territorio dell’associazione mafiosa “Sacra Corona Unita” e nello specifico di quella frangia storica facente capo al clan CAMPANA, attiva sul territorio. Ecco i nomi degli arrestati: Giovanni Donatiello, 59 anni (di Mesagne), Francesco Campana 47 anni (detenuto presso la casa circondariale Opera di Milano); Enrico Colucci 66 anni (di Brindisi); Angelo Pagliara 57 anni (di Brindisi); Teodoro Valenti 47 anni (di Brindisi); Antonio Signorile 50 anni (di Brindisi); Alessandra Di Lauro 54 anni (di Brindisi); Cesario Monforte 54 anni (di Brindisi).