La fila chilometrica sotto al sole all’ospedale Perrino di Brindisi
giovedì 25 giugno 2020

BRINDISI - Tutti abbiamo sperato che quella foto fosse una fake news, ma la fila chilometrica di persone, che oggi sotto al sole si sono riversate davanti all'ospedale Perrino, c'è stata davvero. Dall'Asl arrivano le conferme. I protocolli di sicurezza hanno rallentato gli accessi. Inoltre, tante persone evitavano da tre mesi di entrare in ospedale rimandando visite, esami e terapie. "Abbiamo dovuto misurare la febbre a tutti per motivi di sicurezza: i protocolli devono essere rispettati. Ormai le visite ai parenti sono libere e ci possono essere giorni come questo in cui si riversano centinaia di persone in ospedale. A questi bisogna aggiungere tutti i pazienti che devono fare esami, terapie e altro"-spiega il direttore sanitario dell'Asl di Brindisi, Andrea Gigliobianco. Certo, rischiare un infarto sotto al sole per vedere un parente o per fare l'esame non è l'ideale. La sanità brindisina dovrebbe studiare sistemi di accesso più confortevoli.