Dopo i primi successi della cura del plasma, arrivano i donatori brindisini
domenica 7 giugno 2020

Dopo la prima guarigione con la cura del plasma, nel Salento arrivano anche i donatori: al Vito di Fazzi di Lecce e al Perrino ci sono le sacche di plasma dei primi dei primi donatori. A Brindisi sono due operatori sanitari del Perrino, il direttore del reparto di Chirurgia generale, Giuseppe Manca, e un’infermiera di Pneumologia, Jole Giacomazza, i primi donatori di plasma iperimmune. A dare la notizia, Antonella Miccoli, responsabile vicario del Centro trasfusionale dell’ospedale. “Questa mattina - spiega Miccoli – ha donato il plasma il dottor Manca, ieri, invece, Jole. La selezione dei donatori rientra nel progetto sperimentale avviato dalla Regione Puglia, in collaborazione con l’Azienda ospedaliera -Università di Padova. I due donatori sono stati selezionati attraverso uno screening che ha coinvolto quattro pazienti guariti dal Covid 19. Dopo la raccolta dei dati personali dei potenziali donatori e gli esami ematochimici abbiamo inviato le provette all’ospedale di Padova che ha esaminato il titolo degli anticorpi neutralizzanti anti-Sars-CoV-2. Il 2 giugno ci hanno comunicato il risultato favorevole soltanto per due dei quattro. Nei prossimi giorni - conclude - sottoporremo alla plasmaferesi altri due donatori guariti”.

TAG: Plasma, perrino