La partita con il Nardò si farà, la società fa fuori l’addetto stampa e riparte
sabato 22 febbraio 2020

BRINDISI - Dopo la bomba di ieri, che ha messo in allarme tutta la tifoseria brindisina, arrivano le rassicurazioni della società del Brindisi calcio. La SSD Brindisi FC comunica l’allontanamento dell’addetto stampa Eligio Galeone, in quanto arbitrariamente, ha pubblicatoun comunicato, sia sul sito, che sulla pagina facebook della stessa, senza l’autorizzazione della società, compiendo gravi inadempienze. Per quanto sopra, i soci si riservano azione legale a tutela del buon nome della società. Allo stesso tempo, si diffidano i giocatori a trovare scuse inerenti la partita di domenica in quanto gli stessi sono stati regolarmente pagati come da elenco dei bonifici che sono a disposizione di chi volesse prenderne visione. All’appello mancano altri bonifici destinati ad altri 4, tesserati che così come da accordi si sarebbero dovuti effettuare prima della partita di domenica. Per quanto riguarda l’incontro tra i soci,previsto in data odierna, per il passaggio delle quote da parte del 45% alla V&V, non si è potuto più effettuare in quanto uno dei soci, per problemi personali, ha chiesto di spostarlo al sabato 22. Si è poi concordato per domenica 23 mattina.