Tentano di nascondere la droga nel vaso dei vicini: nei guai due sorelle
mercoledì 31 gennaio 2018
Brindisi: tentano di disfarsi della droga, nascondendola nel vaso di una pianta d'appartamento sulle scale condominiali, arrestate due sorelle.

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi hanno tratto in arresto, in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, Maria Carmela e Consiglia Soliberto, sorelle rispettivamente di 35 e 27 anni, entrambe brindisine. I militari, grazie ad una perquisizione domiciliare, hanno notato e riconosciuto, affacciata sul balcone, Consiglia Soliberto che, alla vista dei militari, ha iniziato a urlare richiamando l'attenzione delle altre persone presenti nell'appartamento. Uno dei militari l'ha notata uscire e correre al piano superiore tentando di occultare alcuni involucri di stupefacente nel vaso di una pianta dinanzi alla porta d'ingresso di altra famiglia. Consiglia Soliberto è stata subito bloccata e l'ispezione del vaso ha portato al rinvenimento di 43 dosi di cocaina, del peso complessivo di 20 grammi. Nel corso dell'operazione è stata perquisita anche la borsa a tracolla della sorella Maria Carmela al cui interno è stato rinvenuto un coltello a serramanico. La donna ha poi ammesso la proprietà degli 8 grammi di cocaina contenuta in 2 involucri celati dietro un quadro. I militari hanno anche rinvenuto la somma contante di 510 euro in banconote di vario taglio nella disponibilità di altra donna presente in casa, denunciata in stato di libertà per lo stesso reato. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, le due arrestate sono state accompagnate presso le rispettive abitazione in regime di arresti domiciliari.