Il Consiglio Provinciale vota il riequilibrio di bilancio: chiesto lo stato di calamità per i nubifragi
martedì 13 settembre 2016
Il Consiglio Provinciale di Brindisi, nella riunione odierna, ha deliberato all’unanimità il riequilibrio di bilancio, conseguente ai progressivi tagli statali di questi anni, attraverso soprattutto l’arrivo nelle casse provinciali di contributi vari e di altre ripartizioni, finalizzati unicamente allo svolgimento delle funzioni fondamentali.

Si è anche deliberato di adottare tutte le forme di contenimento e razionalizzazione soprattutto delle spese. 

Questo è quanto si legge nella nota stampa diramata dalla Provincia.

Il bilancio, però, non è stato l'unico argomento all'ordine del giorno.

Approvato all’unanimità, infatti, un ordine del giorno, predisposto dal consigliere Damiano Franco, in riferimento ai violenti nubifragi che hanno investito i territori della Provincia, provocando enormi disagi e danni ai centri abitati e alle attività produttive, soprattutto agricole. 

«Con questo ordine del giorno, la Provincia, esprimendo la piena solidarietà alle popolazioni colpite, chiede che le competenti autorità, sulla base delle relazioni degli organi tecnici provinciali e comunali, procedano al riconoscimento dello stato di calamità naturale e dei conseguenti benefici di legge. Infine, il Consiglio Provinciale impegna tutti gli organi della Provincia a operare, in collaborazione con i Comuni, ad assumere tutte le azioni necessarie per alleviare i danni e fronteggiare le criticità. L’ordine del giorno sarà inviato a tutte le autorità nazionali, regionali e ai sindaci dei comuni della provincia».

Rinviata ad altra seduta, invece, dopo il passaggio nella conferenza dei capigruppo, l’approvazione del Regolamento per l’organizzazione e il funzionamento dell’Assemblea dei sindaci – Ente di Area Vasta, già Provincia di Brindisi.